odori e baci

Stasera abbiamo guardato insieme il primo tempo della partita dell'Italia, sono rimasti svegli "fino a tardi" (8.45!!) per l'evento. Neri dai suoi sette anni e mezzo urlava vai Buffon, vai!! Buffon e Marchisio sono i suoi preferiti e c'è rimasto male quando gli abbiamo detto che Marchisio si è fatto male al ginocchio e non giocherà. Buffon è il migliore portiere del mondo, lo sanno anche i bambini, Marchisio oltre ad essere cool era anche nelle prime due figurine dell'album eurotwentysixteen, come lo chiama lui. Poi Marchisio è anche  gnocco, ma questo non glielo diciamo ancora.

Lapo era meno interessato e ce l'ha detto subito, ma come sempre non si è chetato un attimo durante la partita. "Perché hanno fatto questo? Perché c'è un cerchio in mezzo al campo?". Lui si sveglia la mattina e comincia a raccontarci una storia, va a scuola e racconta una storia alle maestre, torna a casa e racconta. Spesso guarda la TV , poi durante la pubblicità si alza e viene a raccontarci il cartone che ha appena visto, spesso mimandolo contemporaneamente. Sta zitto solo quando mangia, è come se cadesse in trance e non lo si può disturbare fino a che non ha finito. Mi ricordo che appena arrivato un giorno gli chiesi come mai quando eravamo fuori con altri lui non dicesse mai niente: mi rispose che le parole gli si fermavano nella pancia. Evidentemente hanno trovato la via di fuga.

Qualche tempo fa leggevo un bel post su fuoriluogo di una mamma che raccontava dell'importanza degli odori nell'adozione. Ne avevo già parlato, ma non con la stessa poesia. Neri è molto sensibile agli odori e le persone gli piacciono o meno anche a seconda degli odori. Spesso capita che lo prenda in braccio o per rassicurarlo o per portarlo a letto, ad esempio. Lui mi butta le braccia intorno al collo, appoggia la testa sulla mia spalla e me lo annusa. Mi rendo conto che è un istinto che non controlla e che lo rende più calmo. Io mi ricordo che la minestra imboccata da mia mamma era più buona e mi ricordo di guardare le sue mani, ma non mi ricordo di aver mai annusato nessuno dei miei genitori.

Gli incubi notturni di Neri continuano. Non sappiamo bene a cosa siano dovuti, ma ci sono dei periodi in cui quasi ogni notte alle 4 ci chiama in preda al panico. A volte è estenuante perché le 4 è un orario strano per riaddormentarsi e si passano intere settimane senza dormire abbastanza. Ma si va avanti, che si deve fare?

Come ogni sera prima di andare a letto anche oggi ho dato un bacio ai nostri marmocchi che dormivano. Spiegargli fatti come quelli di Orlando è ancora troppo presto e non ho il coraggio di dirgli che là fuori c'è qualcuno che odia i loro babbi. Ogni volta che l'altro babbo torna a casa dopo di me, Lapo viene scodinzolando da me e mi dice: "vai a dare un bacio al tuo maritino!" e poi ci guarda tutto contento che i suoi babbi si vogliano bene. Come può essere diversamente?

Siamo stati in Italia durante le vacanze scolastiche di metà trimestre. Noi babbi avevamo un paio di cose da fare e pensavamo di intrattenere un po' i bambini al mare. Il tempo non è stato dei migliori, ad eccezione di qualche momento indimenticabile.



Commenti

Post più popolari