famiglia pirata

Le cose per Neri stanno inziando ad andare meglio. La scuola ha modificato il suo orario e durante la giornata può passare del tempo con Lapo all'asilo. Come è ovvio, non è il primo della classe, ma in questo momento poco ci importa. Ha smesso i pianti disperati perchè gli mancavo e più o meno anche di disturbare gli altri bambini. La scorsa settimana è addirittura riuscito a salire un gradino nella graduatoria del comportamento in classe! Due settimane fa non lo avremmo mai sperato.

Se da un lato ha ricominciato a mangiare, Lapo adesso non vuole piu' andare all'asilo. La maestra mi faceva notare che è diventato molto più silenzioso di quanto non fosse all'inizio. Oggi però le ha detto che lui prima si grattava tanto (eufemismo), mentre adesso non si gratta più. Lei ha colto la palla al balzo per celebrarlo insieme: meno male che ci sono ancora maestre sveglie a giro.

La terapeuta ci dice che finalmente anche Lapo si sta rendendo conto di quello che sta accadendo e si sta attaccando a noi. Io non sono più "il tipo simpatico che la mattina lo porta all'asilo", ma Dad che lo stramazza di coccole. Dad e Babbo che vale la pena andare a svegliare la notte per dire che ha fatto la pipì a letto anche quando non è vero, oppure per dirci che lui va in bagno, poco importa se sono le 1.30 del mattino. "Dad guardami!" è la cosa che più ripete in questo momento. Chi glielo fa fare di andare all'asilo quando potrebbe tranquillamente starsene a casa a morire dalle risate per le pernacchie sulla pancia?

Continuano le nostre colazioni con colonna sonora di radio musica classica, penso di non averne mai ascoltata tanta quanto negli ultimi due mesi. Mentre Babbo qualcosa ne sa, io sono un completo ignorante. La prima mattina ci siamo detti che se dovevamo tranquillizzarli, potevamo tentare anche con la musica e da allora non abbiamo smesso. Neri però impazzisce per la musica pop/rock, italiana o inglese che sia. Lapo invece è assatanato tutte le volte che metto su un po' di house, o "disco music" come la chiama lui. Vorrei tanto provare con techno e trance, ma forse è meglio aspettare che compia almeno quattro anni.

Giovedì arrivano i nonni, e sono entrambi molto eccitati all'idea. Di solito quando Neri vuole tenermi in stanza con lui mi dice "mi manca Tizio o Caio" e io mosso a compassione rimango altri cinque minuti con lui. Stasera Neri prima di andare a letto è arrivato addirittura a dirmi che gli manca la nonna (e il nome di mia mamma), che lui non ha ancora mai incontrato altro che via skype!

Finalmente oggi abbiamo ricevuto le ultime informazioni dall'autorità locale che ce li ha affidati e domattina posso mandare la domanda di adozione al giudice. Penso che ci vorranno un paio di mesi perchè l'udienza venga istruita e noi abbiamo deciso di non partecipare ma di lasciare che siano le varie assistenti sociali ad occuparsene. Ci verrà assegnato un codice per proteggere la nostra identità in modo da non poter essere rintracciabili, anche se abbiamo dato la disponibilità ad incontrare la madre e la nonna biologica dopo che tutto sarà finito.

Quando iniziammo a introdurre N&L al loro nuovo cognome, Neri ci urlava che non voleva saperne. Allora mi sono inventato che la nostra era in realtà una famiglia di pirati di lunga data e che nei secoli avevamo ammazzato tanti prigionieri tagliandogli la testa! Nel giro di ventiquattro ore Neri aveva cambiato idea ed ha iniziato a usare il nuovo cognome, seppur storpiandolo. Da allora tutte le volte che parliamo di noi, ci riferiamo come la Xyz-Zyx famiglia pirata!

Poi Lapo fa un "arrrrr" con la sua voce pirata e pare di vedere Chucky.


Arrrr, pirates!

Commenti

Post più popolari