Habemus datam!

Una notizia buona e una cattiva.

La buona è che l'assistente sociale ci ha fissato la data del panel, il 3 febbraio.
Quel giorno la commissione di esperti si riunirà per valutare il nostro dossier e decidere se siamo idonei o meno. Dato che il dossier deve essere pronto tre settimane prima, lei lo deve consegnare il 13 gennaio al più tardi. Il che vuol dire che dobbiamo infilare tre incontri a distanza ravvicinata a dicembre. Ovvio, solo se non salta fuori dall'armadio uno scheletro da qui ad allora.

E perché tutta questa fretta? Ecco quella cattiva: lei a fine gennaio lascia quel comune e per evitare di farci ricominciare da capo con un altro/a, ci porta al panel prima di andarsene. Sarebbe stato un bel casino, quindi menomale che ci ha preso a cuore, perché non doveva.

Certo, rimane il problema che quando dovremo fare il processo di ricerca dei bambini, dovremo avere un'altra, ma quantomeno la fase più lunga sarà finita. Poi la mia speranza è che ci ricapiti una delle assistenti con cui abbiamo fatto il corso, e che già ci conosce un po'.

Come dice l'altro babbo ce ne preoccuperemo allora. O come dicono qua, attraverseremo quel ponte quando ci arriveremo.

ps. Mi ha detto che le è piaciuta molto la casa! Che al piano di sopra c'era molto spazio!  :)




Commenti

Post più popolari